L’erosione delle coperture in amianto è una preoccupante sorgente di inquinamento ambientale

L’ incapsulamento è la soluzione ottimale:
POLIURETANO SPRUZZATO CON SISTEMA TECNOLOGICO AIRLESS

La soluzione meno complicata e onerosa: 
La GALA S.R.L. INTERVIENE COL PROPRIE E CON
PROPRI MEZZI PER RECUPERARE LA COPERTURA IN CEMENTO AMIANTO MEDIANTE APPLICAZIONE IN LOCO DI UNO STRATO DI POLIURETANO.

Erosione Coperture

Questa applicazione concretizza anni di intensa e costante ricerca sulle materie prime e sugli impianti di posa e rappresenta il superamento dei problemi connessi ai sistemi tradizionali di isolamento e di impermeabilizzazione.

Descrizione del prodotto:
Elastomero Poliureico – Poliuretanico ibrido a due componenti senza solventi

Vantaggi e benefici:

  • Rapido indurimento (6-8 sec.)
  • Superficie senza giunti, Pedonabile dopo 60 secondi
  • Senza solventi e inodore
  • Applicabile a basse temperature
  • Brevi interruzioni dei tempi di esercizio dei locali o delle superfici.

Per superfici in:
Cemento armato, calcestruzzo, guaine bituminose, grès, ceramica, cotto, mattonelle in graniglia, TNT( tessuto non tessuto), poliuretano a spruzzo o pannelli, polistirolo

Idoneo per:

  • Impermeabilizzazioni tradizionali continue e senza giunte, orizzontali o verticali
  • Ripristino vecchie guaine bituminose senza la loro rimozione
  • Impermeabilizzazione contro terra
  • Incapsulamento Amianto Cemento (Certificazione Istituto Giordano)

Nota: Una volta eseguito il rivestimento prevedere la copertura con metodo tradizionale

  • massetto di cemento (facendo attenzione a non danneggiare il rivestimento EDILCOAT in fase di stesura del calcestruzzo)
  • Pavimento fresco su fresco (usando le attenzioni di cui sopra)
  • Pavimento galleggiante, sopraelevato o flottante
  • (nel caso di colori chiari) Verniciatura del rivestimento EDILCOAT con vernice poliuretanica alifatica ELACOLOR.

METODOLOGIA DI POSA:
Applicazione a spruzzo mediante macchina bimixer ad alta pressione ed alta temperatura.

PREPARAZIONE DEL SUPPORTO

  • Cemento Armato o Calcestruzzo:

Prima dell’applicazione verificare che la superficie sia asciutta, pulita, stagionata (umidità non superiore al 15%). La superficie idonea è quella finita tipo al semicivile. Nel caso di cemento armato di nuova esecuzione rasare con malta turapori per ridurre al minimo la presenza dei classici fori da cassero. Nel caso di pavimentazioni piano terra nuove o di ripristino assicurarsi della presenza della barriera vapore.

  • Grès, Ceramica o mattonelle in graniglia:

superficie pulita ed asciutta pallinata o scarificata o resa ruvida da lavaggio acido e con le fughe opportunamente ripristinate.

In ogni caso è consigliabile (fatta eccezione per supporti in vecchia guaina bituminosa) stendere una mano di EDILPRIM PU primer monocomponente o EDILPRIM EP tricomponente epossidico senza solventi.